18+ | Gioca Responsabilmente | Si applicano Termini e condizioni | Contenuto commerciale
Agenzia Dogane Monopoli

Scommesse Serie A: la guida alle giocate

In questa breve guida si vuole parlare di scommesse Serie A. Abbiamo raccolto non solo le quote per i prossimi match del campionato italiano di calcio, ma anche il programma con gli orari delle prossime partite di campionato italiano di calcio e le quote dei maggiori bookmaker in Italia per ciascun evento.

Programma e calendario delle partite di questa settimana

Cosa ci attende questa settimana? Quali sono i match più importanti della Serie A che ci aspettano? Di seguito il programma con gli orari degli eventi principali e il calendario delle partite aggiornato.

Risultati delle scorse partite di Serie A

Nel mondo delle scommesse è importante valutare le performance delle scorse partite. Se ti sei perso qualche match, ecco un riassunto sui risultati delle squadre della scorsa settimana di Serie A.

Su cosa scommettere sulla Serie A? Risultato esatto, 1×2, under/over e altro (Esempio)

Ecco qui un esempio di una partita di Serie A sulla quale è possibile scommettere scegliendo il tipo di giocata: 1×2, under / over, risultato esatto e altro ancora. Come comparare le quote?

Non solo SERIE A, ecco i prossimi eventi SERIE B

Ti piace il calcio e segui più di un campionato italiano? Per te abbiamo riassunto le prossime partite di Serie B dove cliccando potrai accedere alle migliori quote tra quelle scelte dalla redazione.

Scommesse Serie A 2022: le squadre favorite

Parlando un po’ di 2022, è interessante vedere come siano diverse le squadre che si stanno giocando il titolo. Come molto spesso capita, e questo è un punto che si trova molto spesso nelle scommesse serie A, c’è anche la Juventus di mezzo. I bianconeri sono molto spesso inseriti tra le squadre favorite. La loro progettualità li ha portati spesso a primeggiare ed hanno forse la rosa più esperta del campionato.

Alle loro spalle si è trovata la Lazio. Certamente non era una prima scelta dei bookmaker ad inizio anno. Va però dato credito alla squadra di Simone Inzaghi di aver costruito il suo successo partita dopo partita e di essere stata in grado di combattere sempre. Non si sa ancora come finirà questa edizione del campionato, ma siamo pronti a scommettere che sarà una delle più combattute fino alla fine.

Non saranno solamente queste due squadre a giocarsi il campionato. Anche l’Inter ha le carte in regola per giocarsela, anche se è distante qualche punto dalla vetta. La squadra di Antonio Conte ha fatto acquisti di qualità ed ha un progetto solido e a lungo termine per competere ai massimi livelli. Forse per il 2019/2020 è un po’ troppo tardi, ma sicuramente i nerazzurri saranno una delle squadre da temere nei prossimi anni.

le squadre favorite serie a

Lega Serie A: le origini del campionato di calcio italiano

Per scommettere sulla Serie a è sempre meglio conoscere alcuni antefatti che hanno portato la competizione ad assumere i connotati attuali.

Nato nel 1898, il campionato italiano iniziò con un torneo destinato a svolgersi nel giro di un solo giorno. Nell’arco degli anni, con l’avvento del XX secolo, l’organizzazione amatoriale del torneo lasciò spazio ad un carattere seriamente professionistico. Erano gli anni in cui soprattutto Genoa e Pro Vercelli vincevano e conquistavano titoli.

Solo a partire dall’edizione del 1929-1930 il campionato ha sposato la formula del girone unico acquisendo anche la denominazione di “Serie A”.

Tra la prima e la seconda Guerra mondiale il calcio iniziò a suscitare grande interesse in tutta Italia, diventando lo sport nazionale al posto del ciclismo.

Milan, Inter, Juventus, Bologna e Torino erano le squadre che andavano per la maggiore in quel periodo, ma presto avrebbero iniziato a dire la loro anche Fiorentina, Lazio e Roma. La Juventus è il club più titolato di tutti, con più di 30 scudetti in poco più di 100 anni di campionati.

La serie A come la conosciamo oggi

La Serie A conobbe i suoi anni migliori in termini di fascino e pubblico tra il 1980 e il 1990, periodo fortunato anche per la nazionale italiana che divenne campione del mondo in Spagna. Il campionato italiano occupò così per più stagioni il primo posto del ranking continentale e nel 1997 ottenne un record arrivando a qualificare per la prima volta 9 squadre alle coppe europee.

Anche nel resto del Vecchio Continente la Serie A gode di buona considerazione, minata solo in parte dallo scandalo di Calciopoli del 2006, che ha condizionato non poco anche il mondo delle scommesse serie a.

Oggi sono 20 i club a prendere parte ad un singolo campionato e ad essere interessati di conseguenza dalle succitate scommesse serie a, ma in passato il numero di squadre in gara è variato più volte. Inoltre, il sistema di assegnazione del punteggio prevede 3 punti per la vittoria solo a partire dal 1994-95, mentre in precedenza erano 2.

Le prime sei o sette squadre in classifica a fine stagione accedono alle coppe europee nell’annata successiva, mentre a retrocedere in Serie B sono le ultime tre.

Ad oggi, l’Inter è l’unica formazione italiana a non aver mai disputato il campionato cadetto.

Oltre al campionato italiano i lettori potrebbero essere interessati anche al campionato tedesco: qui le info per le scommesse Bundesliga.

scommesse serie a

Albo d’oro dal 2000 ad oggi della massima serie italiana di calcio

Dalla sua nascita ai giorni nostri, il campionato italiano è stato vinto almeno una volta da sedici squadre diverse, di cui solo dodici sono riuscite a trionfare a partire dall’introduzione del girone unico nel 1929-1930. A cavallo tra il vecchio e il nuovo millennio, invece, solo cinque club sono diventati campioni d’Italia, alcuni dei quali molteplici volte.

Chi prova a scommettere serie a punta soprattutto su queste formazioni. Nel 1999-2000 fu la Lazio a vincere lo scudetto, ceduto l’anno successivo ai cugini della Roma. Da allora le compagini capitoline non si sono più imposte in Serie A, lasciando spazio alle squadre del nord.

La Juventus ha vinto due scudetti di fila per poi essere fermata dal Milan nel 2004. Il titolo del campionato del 2005, inizialmente conquistato dai bianconeri, è stato revocato in seguito agli scandali di Calciopoli, mentre lo scudetto del 2006 è andato all’Inter che quell’anno era arrivata terza in classifica, ritrovandosi campione dopo 17 anni.

Proprio a partire da quella stagione, approfittando della retrocessione della “Vecchia Signora” in Serie B, i nerazzurri avviarono un filotto di vittorie che culminò nel 2010 con i contestuali successi in Coppa Italia e Champions League.

Nel 2011 lo scudetto rimase a Milano grazie al redivivo Milan, ma dal 2012 è totale appannaggio della Juventus, che ha iniziato un ciclo riuscendo addirittura a completare un campionato senza conseguire nemmeno una sconfitta.

Negli ultimi anni il Napoli ha provato più volte a impensierire i bianconeri nella corsa al titolo, alimentando anche le scommesse serie a, ma perdendo terreno nelle ultime giornate.

Su chi bisogna puntare quest’anno per le scommesse serie a? È possibile che anche nel 2019 il campionato sarà vinto dalla Juventus, che aumenterebbe i suoi successi consecutivi. Non a caso, i bianconeri sono sempre molto considerati da chi vuole scommettere serie a.

albo d'oro dal 2000 ad oggi

La squadra con il numero più alto di trofei

Come intuibile, la Juventus è la squadra che ha vinto più campionati italiani nella sua storia e detiene il record nonostante due scudetti non le vengano riconosciuti.

Paradossalmente, pur essendo considerati a livello internazionale come la formazione più forte d’Italia, i bianconeri non sono riusciti a imporsi spesso in Europa, dove il Milan ha ottenuto molti più successi.

Il Milan conta lo stesso numero di scudetti dell’Inter, cioè 18: praticamente la metà di quelli conquistati dalla Juventus. Una differenza che probabilmente non sarà mai colmata considerando la tradizione delle società del nord.

Chi pensa di scommettere sullo scudetto della Serie A può fidarsi in primis dei bianconeri.

Scommesse Serie A: quali sono le possibilità di scommesse?

Chi si tuffa nelle scommesse serie a può giocare di tutto e di più. Si va dai marcatori delle singole partite ai risultati, passando per i piazzamenti di una squadra a fine stagione e le statistiche relative ad alcuni giocatori, come nel caso della classifica dei cannonieri.

Si può scommettere serie a anche in tempo reale, con quote pronte a variare con lo scorrere del tempo e in relazione al risultato e alle azioni di gioco.

Le scommesse serie a sono chiaramente le più diffuse in Italia, anche perché il campionato si gioca tutte le settimane, talvolta anche più volte nell’arco di 7 giorni per la presenza di turni extra volti a rispettare alcune scadenze nel calendario.

Le scommesse serie a possono variare a seconda del bookmaker scelto: alcuni operatori, infatti, possono proporre giocate che non sono presenti altrove o che vengono suggerite dall’utenza.

Per scommettere serie a come si deve è bene dare sempre un’occhiata in giro prima di agire.

Squadre partecipanti al Campionato di Serie A 2018/2019

L’edizione del 2018/2019 ha coinvolto venti squadre, di cui tre neopromosse dalla Serie B quali Empoli, Frosinone e Parma.

Rispetto all’annata precedente mancano Crotone, Verona e Benevento che sono scese nel campionato cadetto. Le altre 17 formazioni sono Atalanta, Bologna, Cagliari, Chievo, Fiorentina, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma, Sampdoria, Sassuolo, SPAL, Torino e Udinese.

Se la corsa allo scudetto si è chiusa di fatto già a metà campionato, rispetto alle stagioni precedenti è aumentata invece la competitività per l’accesso alle coppe europee e la vittoria della classifica dei cannonieri.

Il Milan sogna il ritorno in Champions, che manca dal 2014, ma è tallonato dalla sorprendente Atalanta, che ha anche eliminato la Juventus in Coppa Italia. Male la Roma, autrice di una stagione deludente, senza soddisfazioni e senza titoli dopo più di 10 anni.

Sul fondo della classifica, invece, si nota la presenza del Chievo, che complice una penalizzazione di 3 punti appare destinato alla retrocessione dopo una stoica resistenza in Serie A per tante stagioni.

Squadre comunque apprezzate come Sampdoria, Genoa e Fiorentina non hanno raccolti grandi fortune, attestandosi nella zona mediana della graduatoria.

Il Napoli, invece, ha consolidato il secondo posto e la qualificazione in Champions League, continuando ad essere l’unica squadra italiana capace di qualificarsi sempre in Europa da 9 anni a questa parte.

Gli azzurri, però, non sono riusciti a tenere vive a lungo le speranze per lo scudetto, a dispetto della presenza dell’esperto Ancelotti in panchina.

Scommettere serie a per quanto concerne la vittoria finale, dunque, significa il più delle volte concedere fiducia alla Juventus.

scommesse serie A

Scommesse Serie A 2018/2019: quote e pronostici

Le scommesse serie a sono forse più scontate rispetto a quelle relative ad altre competizioni italiane. Come noto, la Juventus non rivali all’interno dei confini nazionali. Anche se i bianconeri non vincono la Coppa Italia tutti gli anni, nel lungo periodo riescono puntualmente a risalire la china trionfando in campionato.

Per questo motivo, chi vuole scommettere serie a deve sapere che la quota della vittoria finale della “Vecchia Signora” è sempre molto bassa. Va da sé che scommettere serie a solo con questo scopo non è molto remunerativo.

Scommesse Serie A 2018/2019: Chi vincerà lo scudetto? I nostri pronostici

Al di là delle scommesse sul campionato, si potrebbe dire che la Juventus ha già la vittoria in tasca. I bianconeri vincono ininterrottamente dal 2012 e hanno continuato a farlo anche cambiando allenatore, nonostante qualche breve periodo di difficoltà nel 2015. Insomma, sotto questo punto di vista non c’è storia.

Il Napoli non è riuscito a fermare la Juve nemmeno concentrandosi esclusivamente sul campionato e impiegando le seconde leve nelle coppe. Quest’anno, invece, per gli azzurri il discorso è diverso: avendo perso già a gennaio la possibilità di stare al passo dei bianconeri, la squadra di Ancelotti sta puntando soprattutto sull’Europa League, conservando comunque il secondo posto nella classifica di Serie A.

Anche la Roma ha abbandonato presto le velleità di scudetto. Per il resto, le altre squadre non si sono mai rivelate avversarie degne della Juventus in questi anni. Il Milan e l’Inter stanno faticando persino a conquistare con continuità la qualificazione in Champions e la corsa al titolo nazionale non li riguarda già da una decina di anni

La Lazio, invece, si è accontentata di qualche coppa nazionale, fallendo anch’essa l’accesso in Champions nelle stagioni recenti. Chiaramente, queste squadre non sono considerate sempre affidabili nelle scommesse sul campionato Italiano. Chi sarà il capocannoniere della Serie A?

La classifica dei marcatori si sta rivelando particolarmente interessante negli ultimi tempi, sia per gli addetti ai lavori sia per chi è intenzionato a scommettere serie a.

Nell’edizione 2018/2019 del campionato sono stati parecchi gli attaccanti a contendersi la vittoria finale. Curiosamente, si tratta di giocatori che non avevano gareggiato in tal senso l’anno precedente.

Quagliarella sta attraversando la stagione migliore della sua carriera, così come Zapata che ha conosciuto una vera e propria consacrazione. Cristiano Ronaldo e Piątek, invece, sono alla prima esperienza nel campionato italiano.

Naturalmente, è possibile scommettere serie a anche per quanto riguarda i marcatori. L’impressione è che la lotta sarà aperta fino all’ultimo.

Paradossalmente, i bomber più accreditati a inizio stagione come Immobile e Icardi hanno deluso fortemente le aspettative, tradendo anche chi aveva puntato su di loro nelle scommesse serie a.

capocannonire serie a

Promozioni William Hill confrontate con altri bookmaker

35€ subito + bonus 100% fino a 200€
Iniziativa valida solo per i clienti che si registrano con codice promozionale William Hill. Sono previsti 10€ subito dopo il primo versamento qualificante, 20€ in Fun Bonus al primo spin sui giochi Playtech e 5€ alla convalida del conto entro 96 ore dall'iscrizione. La seconda parte dell'offerta prevede un bonus suddiviso in 4 settimane fino a 200€ giocando scommesse del valore del primo versamento su quota minima 2.00 (multiple da almeno 3 eventi, doppie o singole pre-match o live). Si applicano T&C. T&Cs completi
Bonus 50% deposito fino a 20€ per le scommesse live
Promozione valida fino al 16/10/22, minimo deposito richiesto 10€ con utilizzo del codice promozionale associato. Requisiti di sblocco pari a 4 volte la somma del valore depositato + bonus. Ai fini della promo sono considerate solo scommesse live (singole o multiple) con quote minime 1.50. Si hanno a disposizione 15 giorni per completare i requisiti di puntata. Si applicano ulteriori termini e condizioni. T&Cs completi
100% rimborso per 5 settimane fino a 50€
Offerta valida per i nuovi clienti che si registrano con codice promo dedicato. 100% fino a 10€ perdite nette a settimana per 5 settimane. I bonus scadono dopo 7 giorni dall'assegnazione. Sono valide solo scommesse effettuate su Exchange. I fondi bonus non sono prelevabili ma possono essere utilizzati su Sport (quota min. 1.50). Si applicano ulteriori termini e condizioni. T&Cs completi