18+ | Gioca Responsabilmente | Si applicano Termini e condizioni | Contenuto commerciale
Agenzia Dogane Monopoli

Guida pratica per le scommesse Formula 1 2022

Le scommesse formula 1 riguardano il campionato mondiale di automobilismo più seguito al mondo. Quest’anno però è la Formula 1 Esports a prendere il posto del Gran Premio tradizionale, momentaneamente sospeso. A partire dal 22 Marzo 2020 ogni domenica gli appassionati di motori potranno seguire la diretta dei GP virtuali di Formula 1 Esports Series. Dove seguire l’evento? Ecco una guida pratica.

Formula 1 Esports: ecco dove seguire la diretta streaming

Il 22 Marzo 2020 ha avuto inizio la Formula 1 Esports. È un evento unico nel suo genere in quanto non si tratta di un torneo a punti piuttosto di un’occasione per i fan della F1 di confrontarsi con i grandi nomi del mondo dei motori. Il Virtual Gran Prix Formula 1 è stato ideato per sostituire il campionato di Formula Uno sospeso e seguirà il calendario dello stesso. È possibile seguire la diretta streaming dell’evento attraverso i social ufficiali, su Sky Sport Formula 1 (canale 207) e probabilmente sui siti scommesse che forniscono lo strumento di streaming nel loro palinsesto. Di seguito abbiamo raggruppato alcuni bookmaker ADM che consentono di scommettere sugli sport elettronici.

Fino a €100 bonus di benvenuto sulla prima ricarica + Bonus Casino 5€
Solo nuovi giocatori · Ricarica minima 10€ con codice promozionale ITALIA · 10€ accreditati subito dopo la ricarica · Resto del bonus accreditato in blocchi di 10€ al raggiungimento di 100€ di scommesse refertate per ciascun blocco di 10€ (quota minima 2.0) · Il giocatore ha 30 giorni per sbloccare e rendere prelevabile il bonus · L’offerta non può essere combinata con altre promozioni · Si applicano restrizioni sui prelievi · I giocatori che effettuano la prima ricarica del conto di gioco tramite Neteller, Skrill, PaySafe, PayPal e Moneybookers non sono eleggibili né per il Bonus di Benvenuto di 888sport né per sfruttare eventuali quote migliorate · Si applicano Termini&Condizioni. T&Cs completi
Palinsesto ampio e giocate live
Al momento Unibet non propone un bonus di benvenuto ai nuovi utenti. Tuttavia, registrandosi sul sito Unibet.it e depositando, si potrà accedere alle sezioni Scommesse (anche live e con diretta streaming) Casino, Casino Live e Giochi Slots. Il divertimento continua scaricando l'app Unibet per dispositivi iOS e Android. Al contratto di gioco si applicano termini e condizioni specifici. Solo utenti maggiorenni 18+ T&Cs completi. T&Cs completi
Bonus benvenuto fino a 505€
Il bonus di benvenuto consiste nel 100% primo deposito (entro 7 gg dalla registrazione, escluso metodi Skrill/Neteller) fino a 500€ + 5€ per il virtual se la prima ricarica è di almeno 20€. Bisogna convalidare il conto, effettuare volume di scommesse almeno 6x l'ammontare del bonus entro 30 giorni. Scommesse valide: triple (quota min. singolo evento 1.50, con legatura maggiore di 3). Bonus può essere giocato con legatura pari ad almeno 4 eventi (quota minima 2.50). Si applicano ulteriori termini e condizioni T&Cs completi
Bonus benvenuto fino a 260€ + 30 Free Spins per Book of Kings
Solo per nuovi utenti. Versamento min. 10€ (solo: Bonifico bancario, Mastercard, Visa, Postepay, Applepay) entro 7 giorni. Si ottiene il 50% del primo deposito fino a 100€ (rigioco 3x su quote min. 2.00 entro 7 giorni). Se la prima scommessa avviene su quota min. 2.00 si ottiene 10€. Scommettendo a settimana almeno 50€ su pre-match (quota almeno 1.50) si può ottenere fino a 10€ a settimana per 15 settimane. Rigioco pari a 1 volta. Si applicano ulteriori termini e condizioni. T&Cs completi
€5 al deposito + Bonus 50% fino a 300€
Solo per i nuovi clienti (+18). L'offerta prevede 5€ sulle scommesse sportive a fronte di un versamento minimo di 10€ entro 7 giorni dall'iscrizione (no Skrill, Neteller o Paysafecard). Bonus utilizzabile solo su scommesse a quota fissa (quota min. 2.00). In più il 50% delle multiple effettuate nella prima settimana di attività sul sito fino a 300€. Concorrono ai fini promozionali solo giocate multiple con quota minima 4.00. Bonus non prelevabile e giocabile su scommesse che rispettino gli stessi requisiti visti. Tutti i bonus scadono dopo 7 giorni dall'accredito. Si applicano ulteriori T&C. T&Cs completi
35€ subito + bonus 100% fino a 200€
Iniziativa valida solo per i clienti che si registrano con codice promozionale William Hill. Sono previsti 10€ subito dopo il primo versamento qualificante, 20€ in Fun Bonus al primo spin sui giochi Playtech e 5€ alla convalida del conto entro 96 ore dall'iscrizione. La seconda parte dell'offerta prevede un bonus suddiviso in 4 settimane fino a 200€ giocando scommesse del valore del primo versamento su quota minima 2.00 (multiple da almeno 3 eventi, doppie o singole pre-match o live). Si applicano T&C. T&Cs completi

*Ad ogni promozione si applicano termini e condizioni. Il gioco è riservato ai maggiorenni e può causare dipendenza patologica (+18).

Calendario Formula 1 Esports: i prossimi appuntamenti

Pronti, partenza, via! La versione virtuale della classica F1 inizia il 22 Marzo 2020 e prosegue fino a Maggio. Il calendario della Formula 1 Esports non è ancora definito per cui potrebbe subire delle variazioni ed estendere il numero di gare. Ogni appuntamento prevede una fase di qualifiche cronometrate seguite da una gara a 28 giri. L’evento ha una durata di streaming di circa un’ora e mezza con la partecipazione di grandi piloti delle diverse categorie delle vetture monoposto.

ProgrammaCanaliVincente
22 Marzo GP BahrainStreaming sui social ufficiali  F1 /   Sky Sport 207Guanyu Zhou
5 Aprile GP AustraliaStreaming sui social ufficiali  F1 /   Sky Sport 207Charles Leclerc
19 Aprile GP CinaStreaming sui social ufficiali  F1 /   Sky Sport 207 

Chi partecipa alla Formula 1 Esports Series?

Al momento sono sei i nomi dei partecipanti ufficiali alla Formula 1 Esports: Charles Leclerc, Alex Albon, George Russell, Lando Norris, Nicholas Latifi, Antonio Giovinazzi. A questi si aggiungo ex piloti della F1 come Johnny Herbert, Anthony Davidson, e Jenson Button. Gli appuntamenti settimanali vedranno comparire sugli schermi anche visi noti del mondo dello sport come ospiti speciali. L’elenco completo dei piloti che prenderanno parte alla Formula 1 Esports verrà pubblicato man mano che si entra nel vivo dell’evento.

Che cos’è la Formula 1 Esports?

La Formula 1 Esports fa parte degli sport elettronici che stanno acquisendo sempre più importanza anche nel mondo delle scommesse sportive online. La partecipazione a questa disciplina virtuale è aperta a tutti i giocatori in possesso di una copia del gioco ufficiale della Formula Uno sviluppato da Codemaster. L’idea è nata nel 2017 per portare il coinvolgimento dei fan dei motori su un altro piano consentendo loro di vivere l’adrenalina della corsa senza muoversi da casa. Il primo torneo fu annunciato il 21 Agosto 2017 ed avrebbe portato alla creazione di un vero e proprio campionato con tanto di fasi di qualificazione e fasi finali. La serie inaugurale ha visto oltre 60mila giocatori partecipare, generando grande movimentazione sui social.  Il campione fu Brendon Leigh il quale ha conquistato il titolo anche l’anno successivo.

Quella del 2018 è stata la prima stagione completa della Formula 1 Esports suddivisa in due fasi. Superando la prima fase i giocatori potevano entrare nei team ufficiale e competere per la vittoria. Anche questa volta c’è stata un’ampia partecipazione attirando un largo interesse verso questo sport elettronico. Basti pensare che oltre 5,5 milioni di persone hanno seguito la diretta streaming Formula 1 Esports. Nel 2019 è stata introdotta una terza fase alla competizione che questa volta ha visto l’italiano David Tonizza conquistare il titolo. Quella del 2020 invece è un’edizione speciale. In questo caso è un torneo non competitivo atto a sostituire il mondiale di F1 sospeso.

Scommesse Formula 1 2022: dove giocarle

La Ferrari è stata ed è tuttora uno degli orgogli italiani nel mondo e negli anni ha appassionato migliaia di persone non solo nel Bel Paese.

Dopo il calcio, non stupisce quindi che la F1 sia uno degli sport più seguiti. Di seguito ti presentiamo i migliori operatori per le tue scommesse Formula 1. La classifica è a cura della redazione e resta un parere personale, che ha valutato marchio riconosciuto, bonus, offerte gioco nonché facilità di registrazione. Attenzione: le offerte potrebbero essere soggette a cambiamenti, consigliamo di valutare le promo attive sul sito dell’operatore. L’iscrizione è permessa ai soli utenti 18+, si applicano Termini e Condizioni.

BookmakerBonus benvenutoCodice promozionaleMaggiori informazioni
William Hill disponibileCodice promo William Hillsul sito ufficiale
bet365 disponibile Codice Bet365sul sito ufficiale
Snai disponibilecodice promozionale snaisul sito ufficiale
Scommesse Formula 1- bonus, quote, piloti


Scommettere sul pilota di Formula 1

Se vuoi conoscere di più sulle promozioni offerte da Snai, leggi il nostro articolo e inserisci il codice promozionale.

Anche se il Campionato è diviso in diversi Gran Premi, ognuno dei quali vede trionfare un solo vincitore, non è da sottovalutare l’idea di analizzare la storia di ogni singolo pilota e valutarne le chance di vittoria finale del torneo. Stesso discorso vale anche per le scuderie.

Il calendario 2022

Ecco qui di seguito la lista degli appuntamenti da non perdere per gli appassionati di Formula 1.

15 marzo Australia 16:10 06:10

22 marzo Bahrain 18:10 16:10

5 aprile Vietnam 14:10 09:10

19 aprile Cina 14:10 08:10

3 maggio Olanda 15:10 15:10

10 maggio Spagna 15:10 15:10

24 maggio Monaco 15:10 15:10

7 giugno Azerbaijan 16:10 14:10

14 giugno Canada 14:10 20:10

28 giugno Francia 15:10 15:10

5 luglio Austria 15:10 15:10

19 luglio Gran Bretagna 15:10 16:10

2 agosto Ungheria 15:10 15:10

30 agosto Belgio 15:10 15:10

6 settembre Italia 15:10 15:10

20 settembre Singapore 20:10 14:10

27 settembre Russia 14:10 13:10

11 ottobre Giappone TBA TBA

25 ottobre Stati Uniti 14:10 20:10

1 novembre Messico 13:10 20:10

15 novembre Brasile 14:10 18:10

29 novembre Abu Dhabi 17:10 14:10

Storia del torneo

Il campionato mondiale di Formula 1 era noto fino al 1980 come “Campionato Mondiali Piloti”.

Organizzato annualmente dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile), è nato nel 1950 vedendo come primo vincitore assoluto un italiano, lo storico Nino Farina dell’Alfa Romeo.

Il torneo si articola in varie corse che coinvolgono diverse parti del mondo nei mesi caldi dell’anno. Le gare sono prettamente di velocità e hanno una durata massima di due ore.

Nei primi anni il numero di gare è passato da 7 a 11, per poi crescere ulteriormente fino ad arrivare addirittura a 19.

Se oggi tutte le corse sono dei gran premi, prima non era così. Una delle gare del campionato è stata la 500 Miglia di Indianapolis, i cui partecipanti potevano gareggiare anche ad alle altre corse del mondiale, ma al di fuori di Indianapolis vi fu una sola partecipazione di Rodger Ward al Gran Premio degli Stati Uniti del 1959.

Nel 1952-53, curiosamente, il titolo fu conteso anche con vetture di Formula 2, che si sono riviste nel 1966-67.

Nella settimana delle gare, il giovedì, il venerdì e il sabato sono rivolti alle prove, mentre la domenica è da tradizione il giorno della corsa vera e propria. Le gare si svolgono su circuiti stradali e cittadini, solitamente ovali.

Titoli assegnati

Il campionato mondiale di Formula 1 assegna due titoli differenti:

– uno per il pilota più veloce ovviamente

– uno dedicato ai costruttori (inserito a partire dal 1958) di cui la Ferrari detiene il record di vittorie consecutive con 6 successi dal 1999 al 2004, negli anni dominati da Michael Schumacher.

L’Italia è il secondo Paese più vincente della storia della Formula 1 proprio grazie alla categoria dei costruttori, alle spalle del Regno Unito, i cui piloti sono infatti i più ricorrenti nelle scommesse formula 1.

Di recente, comunque, è stato introdotto anche un riconoscimento per il pilota che conserva il maggior numero di pole position nell’arco dello stesso anno: il Trofeo Pole FIA.

Partecipanti di questa edizione

Nella 70esima edizione del campionato mondiale di Formula 1 sarà coinvolto un numero ingente di piloti, considerando anche quelli di riserva.

Vediamo nel dettaglio chi saranno i costruttori e chi i piloti per poi passare alle scommesse F1:

  • La Mercedes: ha confermato la sua coppia di piloti titolari: il campione del mondo Lewis Hamilton, prima scelta nelle scommesse formula 1, sarà affiancato da Valtteri Bottas, con Esteban Ocon come pilota di riserva
  • Per la Ferrari ci sono Vettel e Leclerc
  • Aston Martin i piloti titolari sono Verstappen e Gasly
  • Per la Renault gareggeranno Ricciardo e Hülkenberg
  • La Rich Energy Haas F1 Team schiera Romain Grosjean e Kevin Magnussen
  • Nella McLaren F1 Team correranno Carlos Sainz Jr. e Lando Norris
  • per SportPesa Racing Point F1 Team sarà la volta di Sergio Pérez e Lance Stroll, con Ocon indicato anche in questo caso come pilota di riserva
  • l’Alfa Romeo Racing sarà rappresentata da Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi (primo italiano titolare dal 2011 ad oggi)
  • Daniil Kvjat e Alexander Albon, invece, gareggeranno per La Red Bull Toro Rosso Honda
  • Infine, per la ROKiT Williams Racing saranno protagonisti George Russel e Robert Kubica.

Non sarà possibile scommettere f1 sul pilota spagnolo della McLaren, Fernando Alonso, che ha annunciato il suo ritiro al termine della stagione 2018. I piloti non potranno pesare meno di 80 kg.

Favoriti di questa edizione per le scommesse F1

Come ogni anno i bookmaker hanno quote differenti per i partecipanti, vediamo chi sono i più papabili per arrivare sul gradino più alto del podio.

Quote interessanti sulle scommesse f1

I bookmakers non hanno dubbi. Chi vuole scommettere f1 deve sapere che i principali candidati alla vittoria finale sono in due: Hamilton e Vettel. Approfondiamo le quote di ognuno:

  • Hamilton e Vettel sono quotati in media rispettivamente 2.10 e 2.50
  • Leclerc e Verstappen, invece, sono valutati tra 5 e 9
  • Molto più staccato Bottas, con una quota addirittura superiore a 30.
  • Albon, Giovinazzi, Grosjean, Kubica, Kvyat, Magnussen, Norris, Russel, Sainz e Stroll arrivano tranquillamente a quote pari a 300 nelle scommesse formula 1

Scommesse Formula 1: Pronostici

Inutile nascondersi: praticamente tutte le scommesse formula 1 sono per Hamilton e Vettel. Non a caso, per il Mondiale dei costruttori sono in testa Mercedes e Ferrari.

L’albo d’oro del campionato, d’altronde, parla chiaro. Dal 2014 ad oggi la Mercedes ha vinto tutto e c’è da aspettarsi che si ripeta anche quest’anno, sia sul circuito sia nelle scommesse formula 1.

Informazioni riguardanti le scorse edizioni

Come anticipato, le più recenti vittorie del campionato, sia per quanto concerne i piloti sia per quanto riguarda i costruttori, sono appannaggio della Mercedes.

La scuderia tedesca si ritaglierà nel 2019 la ghiotta possibilità di pareggiare il record della Ferrari con 6 successi di fila nella categoria dei costruttori.

L’edizione del 2018 è stata a dir poco sfavillante per la Mercedes:

  • Ha ottenuto il riconoscimento per costruttori
  • c’è poi da considerare che il titolo per piloti è stato vinto per la quinta volta in carriera da Lewis Hamilton
  • per la quarta volta di fila Hamilton ha ottenuto il maggior numero di pole position durante l’anno, stabilendo persino il record del maggior numero di punti conquistati in una stagione.

Per la prima volta nella storia della competizione, tutti i piloti partecipanti al campionato hanno disputato tutti i gran premi in calendario, senza ritiri o incidenti vari che ne minassero l’andamento stagionale.

Il campionato del 2016, invece, viene ricordato soprattutto per la storia di Nico Rosberg, il secondo figlio di un campione del mondo di Formula 1 che è riuscito a diventare, a sua volta, campione del mondo (la prima coppia di padre e figlio entrambi campioni fu infatti quella costituita da Graham e Damon Hill).

Pochi giorni dopo la vittoria, all’apice della carriera, Rosberg annunciò il proprio ritiro.

L’edizione del 2014, invece, viene tristemente ricordata per l’incidente che portò alla morte di Jules Bianchi, pilota della Marussia, deceduto il 17 luglio 2015 dopo diversi mesi di degenza.

Anche se negli ultimi anni la lotta al vertice è stata praticamente impari, comunque, le scommesse formula 1 continueranno a dare speranze a più piloti.

Il Campionato 2016: chi erano i piloti favoriti quell’anno per le scommesse F1?

I piloti favoriti a vincere il Campionato di Formula 1 2016 erano  2: Lewis Hamilton e Nico Rosberg. Il distacco tra i 2 era veramente minimo e si preannunciava una battaglia fino all’ultima gara.

Vincitori mondiale

Entrambi i piloti Mercedes avevano davvero ottime chance di aggiudicarsi il titolo e vedendo la differenza di soli due punti, sembrava davvero difficile ipotizzare chi la spunterà.

Hamilton è ormai un veterano. Per lui questo sarebbe il suo quarto titolo di Campione del Mondo e il terzo consecutivo. Inutile dire che ha una marcia in più per confermarsi uno dei migliori piloti di sempre. E’ per questo che su di lui si concentra la quasi totalità delle scommesse formula 1.

Dall’altra, il trentunenne Nico Rosberg non sembrava lasciarsi intimidire dell’esperienza del compagno di scuderia e ha fatto di tutto per portarsi a casa il primo titolo della carriera.

Come evinceva dalle quote, il favorito per vincere il Mondiale di Formula 1 2016 era sempre Lewis Hamilton. E’ quotata 1,30 rispetto il 3,50 di Rosberg. Intorno alla vittoria finale del tedesco c’era ancora un po’ di scetticismo, ma vedendo le ultime gare noi ti consigliamo di azzardare. 

Tra le scommesse sulla Formula 1, la vittoria di Nico essendo quotata di più, ti frutterebbe maggiori guadagni e per quanto l’esperienza di Hamilton possa venire considerata un’arma in più, la voglia di vincere di Rosberg potrebbe essere la chiave della svolta.

All’atto pratico quindi essendo la quota dell’inglese 1,30, se punti €10 guadagnerai solo €13, scommettendo la stessa cifra per il tedesco, l’incasso sarà di €35.

quote snai

Gli outsider: scommesse formula 1 con rischio

Finora abbiamo parlato di solo 2 dei possibili piloti vincitori del Campionato, poichè guardando la classifica di Formula 1, il distacco con gli altri ci sembra sostanziale. Nonostante questo, ricordiamo che ogni gara vinta porta 25 punti al pilota e mancando ancora 7 gare alle fine con il GP di Abu Dhabi che porta doppi punti, il piazzamento potrebbe essere in parte stravolto.

Scommettere quindi su uno di questi piloti potrebbe essere un rischio, ma maggiore è il rischio, più alta sarà la tua vincita.

In questo momento, ecco chi sono i diretti inseguitori dei 2 favoriti e i rispettivi punti:

piloti outsider

Al quinto posto della classifica di Formula 1, troviamo il secondo pilota della Ferrari, Kimi Raikkonen. 114 punti sono un distacco considerevole e considerando il numero di gare che mancano, la rimonta ci sembra poco probabile. Proprio per questo è quotato 300,00.

Analoga quota hanno invece il terzo e il quarto pilota in elenco. Vettel e Ricciardo sono entrambi dati a 250,00. Il ferrarista in particolare, ha incontrato diverse difficoltà e ha dovuto risolvere alcuni problemi con la monoposto, tanto che le Ferrari per diversi GP consecutivi non sono salite sul podio.

Cosa conviene rischiare? Per quanto 100 punti di distacco siano un buon gap, Vettel potrebbe regalare qualche sorpresa. Dopo l’ultimo Gran Premio in cui il ferrarista è arrivato terzo, anche Marchionne ha espresso soddisfazione per i passi avanti fatti rispetto a inizio stagione. Vettel ha già vinto 4 Campionati del mondo e la sua voglia di lottare, potrebbe portarlo a un ennesimo traguardo importante.

Una menzione speciale vogliamo comunque riservarla a Fernando Alonso. Lo spagnolo quest’anno non ha nessuna possibilità di vittoria del titolo nonostante una carriera fatta di tanti successi. Al momento risulta undicesimo in classifica e ha un distacco da Hamilton di 220 punti. Quello con quota più alta infatti risulta Verstappen, dato a 500,00 e attualmente sesto in classifica, dietro a Raikkonen.

Scommettere sulla scuderia

All’inizio di questo Campionato, si pensava potesse essere l’anno della rinascita Ferrari e di rivedere un duello con Mercedes. Ad oggi invece che si sta andando verso la conclusione di questo anno di F1, il distacco tra le due scuderie sembra troppo accentuato.

Mercedes è in testa nella classifica costruttori con 489 punti ed ha entrambi i piloti che si stanno giocando il titolo. Ferrari è terza con un gap di 219 punti rispetto alla scuderia tedesca.

Onestamente le possibilità di vincere il titolo stanno sfumando anche in questo 2016 e le monoposto che hanno gareggiato hanno mostrato ancora diverse lacune e imperfezioni che non hanno permesso di tenere il passo delle Mercedes.

Ecco quindi la classifica di Formula 1 per ciò che riguarda i costruttori:

costruttori

La casa di Maranello sembra aver perso quindi ogni possibilità di vittoria a meno che i propri piloti non vadano a podio nelle prossime gare, riuscendo in qualche modo a bloccare i punti dei costruttori tedeschi.

Tra i due litiganti, troviamo però Red Bull Racing. La scuderia austriaca si è aggiudicata per 4 anni consecutivi il titolo, l’ultimo nel 2013 con Vettel. Quest’anno ha ancora Ricciardo a lottare per un possibile titolo.

Onestamente però, vedendo lo stato di forma di Hamilton e Rosemberg, crediamo che il Campionato costruttori di F1 2016 verrà portato a casa dalla Mercedes.

Di conseguenza è abbastanza probabile che la maggioranza delle scommesse formula 1 saranno indirizzate alla Mercedes.